TRASPORTI: NUOVE TARIFFE INAIL

La pubblicazione INAIL DATI 2019 N.7 DEL LUGLIO 2019 informa in merito alle importanti modifiche introdotte dall’Istituto per gli assicurati del settore trasporti.
Riportiamo testualmente quanto pubblicato:

La nuova tariffa dei premi, promulgata con il D.M. 27/2/2019, ha notevolmente modificato le voci inerenti il trasporto e la logistica. È stata semplificata la gestione dei trasporti stradali unificandoli in un riferimento tariffario (9121), qualunque sia il veicolo, dal motocarro all’autotreno. L’azienda che effettua trasporti, e quindi il suo autista, normalmente non partecipa alle operazioni di carico e scarico, lasciando tali operazioni ai magazzinieri o facchini: tale aspetto trova riscontro nella nuova Tariffa dei premi ove il gruppo dedicato ai trasporti (9100) ora esclude esplicitamente le attività di magazzinaggio, che pertanto vengono autonomamente classificate con specifici riferimenti classificativi (gruppo 9200 – facchini o 9300 – magazzini). In ambito portuale, o in altri ampi contesti, capita che container e merci vengano movimentate con autocarri ed altri veicoli che non escono però sulla pubblica via: tale movimentazione interna non è un trasporto ma afferisce alle attività di magazzinaggio ed è ora presente un nuovo riferimento classificativo, specifico per le ditte che operano in ambito portuale (9233). Le evoluzioni del mondo del lavoro hanno reso comuni i “riders”, ovvero i fattorini che, in ambito urbano, consegnano le merci a domicilio con biciclette o motocicli. Per queste nuove figure è stata inserita una specifica previsione, di fatto equiparandoli, ai fini del rischio assicurato, ai fattorini (voce 0721), con i quali condividono i mezzi di trasporto ed i rischi della circolazione urbana. L’utilizzo di veicoli non assimilabili a cicli o motocicli e la circolazione in ambito extraurbano, discrimina i fattorini dai trasportatori, pertanto se queste condizioni non sono tutte verificate la classificazione deve essere effettuata alla voce 9121.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *